Calderoli. Qualcuno informi la Boldrini che in Italia sono arrivati solo 950 siriani e poi 160mila africani che non scappano da nessuna guerra. E tra questi 160mila ci sono anche dei terroristi come Amri

26 dicembre - È incredibile che anche oggi la signora Boldrini neghi l'evidenza e ammonisca a non equiparare l'immigrazione con il terrorismo e a non cedere a 'spinte populiste' dopo la vicenda dell'ex richiedente asilo Amri diventato il killer della strage di Berlino. 

E ancora più incredibile è che la signora Boldrini si ostini a riempirsi la bocca della favoletta dei siriani che scappano dalla guerra: signora Boldrini lo sa che nell'ultimo anno su oltre 160mila immigrati sbarcati sulle nostre coste appena 953 erano siriani? E lo sa che gli altri 159mila, quasi tutti africani, non scappano da nessuna guerra? 

E lo sa che dalla Tunisia da cui è fuggito Amri non ci sono guerre? 

Per cui basta ingannare la gente con la storiella dei profughi siriani che scappano dalla guerra, perché qui abbiamo solo poche centinaia di siriani e ci siamo invece fatti invadere da decine e decine di migliaia di africani che stiamo mantenendo con vitto, alloggio, paghette e telefonino senza alcun motivo. Ed è un dato di fatto, come diverse inchieste hanno dimostrato, che in questa moltitudine di clandestini arrivati dall'Africa e dall'area maghrebina ci siano anche dei terroristi come Amri e altri che sono stati arrestati o espulsi dalle nostre forze dell'ordine. 

Altro che evitare spinge populiste, altro che accogliere i siriani...

Signora Boldrini la smetta di dire balle in continuazione oppure, se è in buona fede, si informi meglio ed eviti di dire cose a vanvera...

 

Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e responsabile organizzazione e territorio della Lega Nord

2 per mille

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159