Calderoli. Governo ascolti capo polizia e obblighi navi Ong ad avere a bordo nostri poliziotti se vogliono operare nelle nostre acque territoriali

17 maggio 2017 - Il Governo ascolti i suggerimenti del capo della Polizia e obblighi le navi Ong, se vogliono avere accesso alle nostre acque territoriali e ai nostri porti, ad imbarcare agenti della nostra Polizia che possano assistere alle operazioni di soccorso in mare e, ove necessario, arrestare direttamente a bordo gli scafisti impedendo loro di confondersi con gli altri immigrati e dileguarsi all'approdo.

E ascolti anche il suggerimento del procuratore Gratteri, di infiltrare agenti della nostra intelligence nei porti libici da dove partono i barconi, in modo da raccogliere informazioni sulle organizzazioni dei trafficanti di uomini e sui loro finanziatori.

Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e responsabile organizzazione e territorio della Lega Nord

2 per mille

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159