Vaccini: Arrigoni (Ln), decreto pasticciato è solo favore a multinazionali del farmaco

Roma, 4  settembre - "Come annunciato stanno emergendo le disastrose conseguenze di un decreto pasticciato, irragionevole e illiberale fatto solo per accontentare  le multinazionali del farmaco. Le ministre Lorenzin e Fedeli, nonostante mostrino sicurezza e arroganza, sono costrette a mettere toppe e a emanare continue circolari per contenere caos e rabbia di mamme e papà. Caos che comunque continuerà a regnare e che sarà amplificato dai numerosi ricorsi che saranno presentati per le diverse falle del decreto, come ad esempio per l'impossibilità di somministrare a breve i vaccini monocomponenti (non  disponibili per almeno 5 anni) ai bambini già immunizzati per malattia naturale. 
Ora le ministre provvedano subito a una proroga che permetta a tantissimi bambini di accedere al nido e alla scuola dell'infanzia altrimenti saranno ingiustamente esclusi  e cambino gli assurdi parametri per la formazione delle classi". 
 
Così Paolo Arrigoni, senatore leghista.

2 per mille

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159