Immigrazione: Candiani (Ln) ennesimo decreto pro invasione

Roma, 18 Ottobre - “ Il decreto legislativo, che il governo spaccia come un intervento per rendere più efficienti le commissioni che devono verificare il reale diritto dei richiedenti asilo a essere riconosciuti tale non prevede l’aumento del numero delle commissione di verifica. È assurdo! In Italia  ce ne sono solo 50 e tali resteranno. Al governo hanno però previsto di rivedere la composizione delle commissioni: sostituiscono due componenti (che oggi sono un poliziotto e un rappresentante dei comuni), con due funzionari nominati dal ministero. Et voilà! il giochino è fatto! 
Con due funzionari nominati dal ministero, che faranno quello che vuole il ministro il numero dei richiedenti asilo in attesa di verifica magicamente si ridurrà, mentre il numero dei richiedenti asilo che otterranno il riconoscimento dello status di profugo aumenterà esponenzialmente. 
E alla fine dell'anno magicamente le statistiche diranno che il sistema di verifica italiano è diventato efficiente, che tutti quelli che arrivano sono profughi, e che tutto va bene. 
E così le coop ingrassano, l'Unione Europea è contenta, Renzi e Gentiloni sorridono e gli Italiani pagano”.

Così Stefano Candiani vicepresidente dei senatori leghisti. 

2 per mille

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159