2 x mille

Notizie 2018

Scuola - Pittoni (lega), ribalteremo regola che scarica docenti non assunti dopo 36 mesi da precari

19 gennaio 2018 - «Stop alla regola per cui dopo 36 mesi da insegnante precario, senza assunzione definitiva, ti lasciano a casa. Domenica scorsa a Milano, a un convegno dell'Associazione nazionale docenti per i diritti dei lavoratori (rappresenta gli insegnanti in attesa di potersi abilitare), abbiamo presentato in anteprima la bozza dell'intervento legislativo (che ribalta l'interpretazione data dal Pd a una direttiva europea) con cui sostituiremo il famigerato comma 131 della Buona scuola, il quale stabilisce che “i contratti di lavoro a tempo determinato... non possono superare la durata complessiva di trentasei mesi, anche non continuativi”, negando a chi nel frattempo non ha ottenuto un contratto a tempo indeterminato la possibilità di proseguire nella carriere, pur avendo maturato anni di esperienza che a questo punto rischia di andare dispersa. Vogliamo restituire il sonno a decine di migliaia di precari che dal 2015 vivono un vero e proprio incubo». Lo annuncia Mario Pittoni, responsabile federale Istruzione della Lega. «Per i docenti non abilitati – aggiunge Pittoni – intendiamo poi riattivare i Pas (percorsi abilitanti speciali). Molti sono stati esclusi dal primo ciclo per pochi giorni o addirittura per un'interpretazione non omogenea a livello nazionale in merito agli anni di servizio maturati su più classi di concorso: addirittura sono stati esclusi insegnanti perché, dei tre anni richiesti, uno era maturato anche su classi di concorso diverse, pure se a cascata e quindi assolutamente corrispondenti. Alcuni Uffici scolastici regionali hanno ritenuto di negare loro l'accesso ai percorsi abilitanti. Oggi – conclude Pittoni – anche questi insegnanti hanno sicuramente maturato i requisiti e devono potersi abilitare».

Inps: Centinaio (Lega), dati certificano fallimento Job Act

Roma, 18 Gennaio - “ È ormai evidente a tutti che i toni trionfalistici di Renzi sui risultati del Job Act erano solo una messa in scena. I dati odierni dell’Inps certificano il totale fallimento delle politiche sul lavoro fatte dal Pd. Questo governo ha incentivato il precariato, creato disoccupazione e ineguaglianze. È l’ora di una netta inversione di marcia a partire dalle politiche sul lavoro che devono essere riforme strutturali e non solo slide da mostrare in tv o alle direzioni del Pd. Noi siamo pronti”. 
 
Così Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega al Senato.

Ungheria: Salvini, pieno sostegno al governo

Roma, 17 gen “Pieno sostegno al governo di Bucarest. I finanziatori dell’invasione islamica non sono graditi”
Così il segretario della Lega e candidato premier Matteo Salvini sull’annuncio dell’Ungheria di vietare l’ingresso di Soros nel Paese.

Simbolo politiche 2018

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2018 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159