Libri stracciati: salvini, storia insegna che e' gesto stupido e pericoloso

ROMA, 5 MAG "Che tristezza guardare come i sinistri di HoboBologna Occupato entrano in libreria oggi a Bologna, lanciando e strappando le copie di "Secondo Matteo"! Un conto è contrapporre alle idee altre idee, un altro è distruggere e bruciare libri:un atto che, la storia insegna, non è mai sintomo di grande intelligenza e non porta bene a chi lo commette".

Così il segretario della Lega Nord Matteo Salvini commenta il gesto vandalico di alcuni componenti del centro sociale bolognese che sono entrati in una libreria della città e distrutto alcune copie del libro "secondo Matteo" da oggi in edicola. Salvini ha pubblicato sulla sua pagina Facebook anche il video dell'accaduto.

"Alla faccia loro - scrive Salvini su Facebbok -  il mio libro dopo poche ore è già quarto nella classifica generale delle vendite su Amazon. E comunque - conclude - i nostri parlamentari presenteranno interrogazioni al governo affinché vengano identificati i responsabili del gesto, questo sì, nazista compiuto dai soliti asociali"

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159