Attacco istanbul: fedriga, controlli su moschee e comunita’ islamiche. Serve legge speciale

Roma, 29 giu. – “Il mondo è assediato dal terrorismo islamico. Serve una reazione forte contro i quartieri generali del fondamentalismo, ma l'Occidente, fino ad ora, è stato quasi immobile verso questa minaccia globale. È necessario bloccare i rapporti con tutti quei paesi ambigui che direttamente o indirettamente fiancheggiano i terroristi islamici. Su quanto sta accadendo anche il governo Erdogan ha le sue colpe: posizioni ambigue, traffico di petrolio nero tramite il confine turco, bombardamenti delle minoranze in Iraq, quelle stesse minoranze che combattono l'Isis.  Azioni scellerate che non hanno fatto altro che rafforzare i tagliagole islamici”. Così Massimiliano Fedriga, capogruppo alla camera della Lega Nord. “In Italia intanto, l'esecutivo Renzi e Alfano continua a far entrare chiunque non avendo certezze sulle reali intenzioni di migliaia di clandestini che circolano liberamente su territorio nazionale. Assurdo – conclude Fedriga - far finta di non sapere che quegli stessi paesi che finanziano il terrorismo sono gli stessi che finanziano la gran parte delle moschee in Europa e mandano i loro imam nel nostro continente per propagandare il fondamentalismo wahabbita. Servono controlli su moschee e su tutte le comunità islamiche”.

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159