Como: Molteni, Alfano vergognoso. Chiuda subito campo clandestini

Roma, 28 sett. – “E’ inaccettabile che Alfano non abbia la minima idea di quello che sta accadendo a Como. Un ministro che dice che in città va tutto bene e che non esistono problemi è vergognoso. La realtà è completamente diversa con disagi gravissimi per tutti i residenti che ormai vivono nella paura e nel terrore. Una situazione insostenibile che dura da troppo tempo. Prima la stazione San Giovanni ha ospitato oltre 600 clandestini che hanno bivaccato nel degrado e oggi, dopo 3 mesi, c’è un nuovo centro di accoglienza, una baraccopoli, che sta accogliendo oltre 350 clandestini. La cosa grave che il ministro Alfano fa finta di non sapere che in quel centro non ci sono profughi o richiedenti asilo, ma solo clandestini. Nessuno degli alloggianti ha mai fatto domanda d’asilo, nessuno è stato mai identificato. La città è diventata come Ventimiglia e rappresenta l’ennesimo fallimento delle politiche d’accoglienza del governo Renzi. Altro che tutto bene. Alfano chiuda quella baraccopoli e ridia la giusta dignità e sicurezza ai cittadini residenti”. 
 
Così durante il question time il deputato della Lega Nord Nicola Molteni.

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159