Bilancio Ue: Fedriga, astensione inutile. Teatrino Renzi termina 4 dicembre


Roma, 17 nov. - "Il voto di astensione al bilancio 2017 dell'Ue è un palese teatrino del governo Renzi: non vota a favore per far finta con gli italiani di combattere per loro, ma si deve astenere perché in caso di voto contrario si arrabbierebbero i suoi padroni europei. Chi crede di prendere in giro Renzi? Fino a ieri è stato il suddito di Merkel e company e anche   oggi rimane tale  con l'unica differenza che finge di non esserlo. A queste pagliacciate ormai, avendo conosciuto Renzi, ci siamo abituati per questo nessun cittadino italiano ci casca più. Ora bisogna solo andare tutti a votare il 4 dicembre e votare NO contro Renzi e contro questa Europa".
 
Così Massimiliano Fedriga capogruppo alla camera della Lega Nord.

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159