Immigrati: Fedriga, Alfano ministro dell'invasione porta paese alla deriva

ROMA 19 NOV. Alfano ha perso ogni pudore. È ministro dell'interno da tre anni e mezzo e solo ora si accorge del dramma che stanno vivendo i milanesi in materia di sicurezza? Ma dov'era fino ad oggi? E crede che basti inviare 150 militari per risolvere il problema? Il ministro dell'invasione ha perfino affermato che non invierà altri clandestini a Milano, se diminuiranno gli sbarchi e non ci saranno altre emergenze. In altre parole ha detto che ne invierà ancora. Alfano umilia e continua a prendere in giro i cittadini. L'unica verità è che i clandestini bisognerebbe allontanarli con il rimpatrio e la riapertura dei Centri d'identificazione ed espulsioni. Poi servirebbero nuove norme che prevedano che, anche chi è presente regolarmente ma commette un reato, venga rimpatriato immediatamente senza indugi. Le passerelle in giro per il Paese di Alfano e Renzi stanno portando il paese alla deriva. Questo è un altro motivo per votare NO il 4 dicembre e mandare a casa questi personaggi che governano solo per loro stessi e non nell'interesse collettivo.

 

Lo dichiara il capogruppo della Lega Nord alla Camera dei deputati Massimiliano Fedriga

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159