Manovra: Lega, bocciati nostri emendamenti per maggiori risorse per sicurezza

Roma, 23 nov. – “Stabilizzazione degli 80 euro, rinnovo di contratti dignitosi e non semplicemente briciole ed elemosina, stanziamenti per il riordino delle carriere, sblocco del turn over e nuove assunzioni. Questi i temi vitali per la dignità delle forze di polizia e per la sicurezza dei cittadini che la Lega Nord proponeva ma che il governo ha vergognosamente respinto, bocciando tutti gli emendamenti da noi presentati.  Nonostante sia evidente che servano con urgenza più risorse per la sicurezza e meno per finti profughi e clandestini, il governo si è mostrato per l'ennesima volta nemico della sicurezza, tema che per noi rappresenta una priorità assoluta. La criminalità aumenta così come i reati predatori di maggior allarme sociale, tra cui furti in abitazioni, rapine negli esercizi commerciali, scippi e borseggi, ma il governo fa orecchie da mercante investendo unicamente per l'assistenzialismo clientelare per la finta accoglienza di clandestini. Una vergogna inaudita”.

 

Così in una nota i deputati della Lega Nord Guido Guidesi, Roberto Simonetti, Barbara Saltamartini, Gianluca Pini, Nicola Molteni e Marco Rondini.

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159